Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Cristiani perseguitati: Acs, 13 ottobre a Milano presentazione “Perseguitati e dimenticati”, rapporto sui cristiani oppressi

“Perseguitati e dimenticati. Rapporto sui Cristiani oppressi in ragione della loro fede tra il 2015 e il 2017”: è il titolo del rapporto sulla persecuzione anticristiana presentato da Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) il 13 ottobre a Milano (ore 11), presso il Palazzo della Regione Lombardia. Lo studio, si legge in un comunicato diffuso oggi da Acs, prende in esame 13 Paesi in cui le negazioni alla libertà di fede dei cristiani sono più efferate e sottolinea come la situazione dei cristiani sia peggiorata dal 2015 a causa di violenze e oppressione. Il dato è particolarmente significativo considerato il peggioramento già registrato nella precedente edizione del rapporto. Dall’indagine, basata sulle ricerche sul campo effettuate da Acs nelle aree maggiormente interessate dalla persecuzione, emerge come anche tra il 2015 e il 2017 i cristiani siano stati vittime del fondamentalismo, del nazionalismo religioso, di regimi totalitari e non ultimo di violenze direttamente o indirettamente finanziate dall’Occidente, nonché dell’incapacità dei governi occidentali di porre un freno al genocidio in atto in Medio Oriente e non solo. “Oggi – scrivono nella prefazione Alfredo Mantovano e Alessandro Monteduro, rispettivamente presidente e direttore di Acs-Italia – vaste aree del mondo subiscono l’azione di due aggressivi ceppi virali, l’ideologia di alcuni Stati e gli estremismi di matrice politico-religiosa, entrambi contrari all’autentica libertà religiosa. Con il nuovo Rapporto Acs intende informare e coinvolgere chi vorrà pacificamente schierarsi contro il dilagare del virus della persecuzione anticristiana”. Alla presentazione interverranno, oltre a Mantovano e a Monteduro, Ibrahim Isaac Sidrak, Patriarca della Chiesa copto-cattolica in Egitto, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Giunta regionale della Lombardia, Cristina Cappellini.

© Riproduzione Riservata
Mondo