Terzo settore: Bologna, 150 under35 parlano del proprio futuro a “RiGenerazione no profit”

In occasione dell’undicesimo compleanno della Fondazione “Con il Sud”, 150 giovani tra i 18 e i 35 anni del mondo del Terzo settore di Italia saranno protagonisti il 6 e 7 ottobre, a Bologna, di una due giorni di incontro e confronto per condividere idee e riflessioni sul loro futuro. Lo faranno in particolare nella giornata di sabato 7 ottobre, presso l’Opificio Golinelli, con i “Cantieri di design sociale”. Si tratta di quattro workshop tematici, con l’obiettivo di far emergere opinioni e urgenze delle nuove generazioni a confronto con l’idea del domani. L’iniziativa è promossa da Fondazione “Con il Sud” con Forum Terzo settore e in collaborazione con Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna. La manifestazione si aprirà domani, venerdì 6 ottobre, alle 21 presso il Teatro Arena del Sole con lo spettacolo “Tvatt – Teorie violente aprioristiche temporali e territoriali”. La giornata di sabato, invece, inizierà alle 10 con un incontro in plenaria a cui interverranno tra gli altri Carlo Borgomeo, presidente Fondazione “Con il Sud”, Giuseppe Guzzetti, presidente Acri, Claudia Fiaschi, portavoce Forum Terzo settore, il sociologo Domenico De Masi, Claudio Gubitosi, fondatore e direttore del Giffoni Film Festival, l’antropologa e giornalista Geneviève Makaping, e Paolo Pagliaro, giornalista e scrittore.
Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 18.30, i “Cantieri di design sociale” dedicati a “Lavoro e reddito” con De Masi, “Innovazione culturale, innovazione sociale” con Gubitosi, “Identità multiculturali” con Geneviève Makaping e “Informazione e uso consapevole dei nuovi media” con Paolo Pagliaro. Sarà possibile seguire l’evento con l’hasthtag #Rigenerazionenonprofit, attraverso le dirette social e video e con lo streaming su Facebook.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo