Scuola e lavoro: Fiera di Verona, dal 30 novembre al 2 dicembre il salone “Job&Orienta 2017”

Sarà “Orientarsi all’innovazione per costruire futuro” il titolo dalla 27ª edizione di “Job&Orienta”, salone nazionale dedicato all’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in programma alla Fiera di Verona da giovedì 30 novembre a sabato 2 dicembre. “Al centro – si legge in una nota – la necessità di saldare forti alleanze tra scuola e lavoro, allineando la formazione con i profondi cambiamenti del mondo economico-produttivo e della società, ma pure sollecitando nei giovani la predisposizione all’apprendimento continuo”. Promosso da VeronaFiere e Regione Veneto, in collaborazione con ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, “Job&Orienta” oltre ad essere un luogo di aggiornamento e dibattito per gli addetti ai lavori, sarà come al solito un’occasione importante per le famiglie e per tutti i ragazzi che hanno necessità di individuare e scegliere con consapevolezza il proprio percorso scolastico. Inoltre, infine intende fornire strumenti utili ai giovani in cerca di occupazione. Novità dell’edizione 2017 sarà un’intera sezione dedicata a docenti e dirigenti scolastici: “un’opportunità – spiegano gli organizzatori – per aggiornare e integrare le proprie competenze su temi come alternanza scuola-lavoro, nuove tecnologie per la didattica, innovazione dell’apprendimento”. Saranno due le aree tematiche in cui è strutturata la rassegna espositiva – “Istruzione ed educazione” e “Università, formazione e lavoro” – sviluppate in sei percorsi: “Educazione e scuole”, “Tecnologie e media” e “Lingue straniere e turismo” per la prima area, “Formazione accademica”, “Formazione professionale” e “Lavoro e alta formazione” per la seconda.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo