Settimana sociale: don Magnoni (Lombardia), “sostenere chi è stato licenziato”

(dall’inviato a Cagliari) “Va ripensata la teologia del lavoro. Da Cagliari portiamo con noi l’invito del cardinale Bassetti: il compito specifico del cristiano è quello di riflettere e dare indicazioni sul nuovo senso del lavoro, che va cambiando”. Lo afferma al Sir don Walter Magnoni, direttore dell’Ufficio della pastorale sociale e del lavoro della Conferenza episcopale lombarda, al termine della 48ª Settimana sociale, che si è conclusa ieri a Cagliari. I delegati delle diocesi lombarde alla Settimana sociale si riuniranno già nei prossimi giorni. “Alla vigilia della prossima Giornata della solidarietà, che vivremo a Milano il 21 gennaio, organizzeremo un convegno sui temi che abbiamo affrontato a Cagliari”. Allo studio anche “un’azione concordata a livello regionale” da definire “dopo il confronto con i direttori delle altre diocesi”. Un’attenzione particolare sarà rivolta a chi è stato licenziato. “Vogliamo trovare forme concrete di accompagnamento e orientamento per chi vive questa condizione”, aggiunge don Magnoni. Un’esperienza già realizzata dalla Caritas dell’arcidiocesi di Milano con il progetto Siloe che, grazie all’intervento di professionisti, si occupa di aiutare le persone in percorsi di ricollocamento o di orientamento.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia