Germania: mons. Neher (Caritas), “grande preoccupazione per la crescente povertà di bambini e anziani”

“La lotta contro la povertà e l’esclusione deve essere in cima all’agenda dei problemi sociali”. Lo ha affermato oggi il presidente di Caritas Germania, mons. Peter Neher, in merito ai colloqui esplorativi in corso in questi giorni per la formazione del nuovo governo federale. “È grande la preoccupazione per la crescente povertà dei bambini e dei loro genitori, oltre che la crescente povertà degli anziani”, scrive Neher in un comunicato. La Caritas tedesca rileva come sempre più spesso capiti che madri single siano in difficoltà per storie lavorative interrotte, con lunghi periodi di disoccupazione, molti lavoratori subiscano le leggi del precariato e che aumenti la povertà. “In questa legislatura, si deve dar corso alla assicurazione pensionistica obbligatoria per tutti, ma che sia affidabile e garantita per generare, un domani, pensioni ragionevoli per tutte le classi sociali”, osserva Neher: “Abbiamo bisogno che si sviluppi un mercato del lavoro sociale, perché siano assicurate reali opportunità di partecipazione sociale per i disoccupati di lungo termine”. Le opportunità di partecipazione al lavoro sono distribuite in modo molto diseguale in Germania. “Dobbiamo fare in modo che le persone che vivono nelle zone rurali non siano lasciate indietro”, dice Neher, comunicando che la Caritas tedesca chiederà al Bundestag l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle disuguaglianze delle condizioni di vita in Germania.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia