Eurozona: indicatore sentimento economico ai massimi dal 2001

L’indicatore del sentimento economico (Esi) in Europa segna un’altra crescita in questo ottobre, replicando così un trend in corso già dall’autunno scorso. Ne dà notizia oggi la Direzione generale degli affari economici e finanziari della Commissione europea che ha pubblicato il riepilogo mensile. La crescita è stata dello 0,9% nella zona euro e dell’1.1% nella zona Ue. È il più alto livello raggiunto dal gennaio 2001 per quel che riguarda l’eurozona. Nella zona Ue invece bisogna tornare al giugno del 2007 per vedere quei livelli. A crescere ad ottobre è stato anche l’indicatore del clima per le imprese (BCI) che segna un +0,10 punti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia