Diocesi: Como, stasera parte una delegazione per il Ciad. L’obiettivo è visitare le Chiese di Lai e Pala per una possibile collaborazione missionaria

Una delegazione della diocesi di Como, guidata dal direttore del Centro missionario diocesano, don Fabio Fornera, partirà questa sera alla volta del Ciad per far visita alle diocesi di Lai e Pala che si sono mostrate interessate a una possibile collaborazione missionaria. Si tratta del secondo viaggio di conoscenza della diocesi di Como, dopo quello di luglio in Mozambico e Uganda, nel percorso verso l’apertura di una nuova missione diocesana in Africa. “Al nostro arrivo a Ndjamena, capitale del Ciad – racconta poco prima della partenza Brunetta Cincera, consacrata che fa parte della delegazione – saremo accolti da padre Marco Vailati, missionario comboniano. Con lui ci sposteremo 400 chilometri più a sud verso la diocesi di Lai, dove è vescovo uno spagnolo, mons. Miguel Ángel Sebastián Martínez”. Dopo pochi giorni è previsto il trasferimento nella diocesi di Pala verso il confine con il Camerun. “La situazione sociale e pastorale in queste due diocesi – racconta Brunetta Cincera – è molto simile a quella con cui ci siamo confrontati in Camerun (dove la diocesi di Como aveva una missione diocesana chiusa nel 2015 per motivi di sicurezza, ndr) anche se, dalle prime informazioni raccolte, la Chiesa vive una situazione di ancor maggior povertà sia in termini di strutture sia, soprattutto, di clero e operatori pastorali. Come già avvenuto in Mozambico e Uganda con il confronto con i vescovi vorremmo capire quali spazi ci potrebbero essere per una nostra presenza in questi contesti”. Il ritorno in Italia è fissato per l’8 novembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia