Avvenire: la prima pagina di domani 31 ottobre. Puigdemont lascia la Spagna, arresto del capo della campagna presidenziale di Trump, conti pubblici italiani

È l’intreccio tra le due notizie di politica estera che dominano la giornata informativa – Catalogna e Stati Uniti – la scelta di “Avvenire” per il titolo che apre l’edizione di martedì 31 ottobre. I due fatti sono certamente distinti – l’improvviso espatrio del leader indipendentista Puigdemont, l’arresto del capo della campagna presidenziale di Trump, Manafort – ma ad associarli in una categoria coerente è il tema che impongono nell’agenda della cronaca: le pesantissime accuse formulate dalla giustizia che pendono su ciascuno dei due – cospirazione per il primo, ribellione per il secondo – e che ora condizionano due scenari di grande delicatezza e rilevanza, dagli sviluppi imprevedibili. Immaginando quel che potrebbe accadere in Spagna e negli Usa, è dunque doveroso interrogarsi sull’irruzione della giustizia nella scena internazionale, sui fenomeni che ne sono all’origine e sugli esiti di una sua applicazione. Altre domande giungono dall’esame dei conti pubblici italiani, con il nostro governo che fornisce le richieste spiegazioni alle autorità contabili europee – su quali margini può contare l’Italia per investire su sviluppo, equità, famiglie, lavoro? –, e dalla Settimana Sociale, con il sostanziale silenzio stampa sui grandi media nazionali che ha circondato un evento nel quale di certo non sono mancati spunti di riflessione e proposte concrete rivolte a tutti. E se i conti italiani si meritano il titolo a centro pagina, all’evento di Cagliari e all’occasione mancata per una parte dell’informazione italiana è dedicato l’editoriale a firma Luigino Bruni. Il Papa e le sue parole decise sul doveroso ripudio del ricorso alle armi nucleari va la grande foto che segna la prima pagina, mentre una finestra nella parte inferiore della “copertina” di “Avvenire” merita una particolare segnalazione: è l’incredibile vicenda delle iniziative inventate dal Comune di Pesare per “celebrare” Halloween, con tanto di corso per insegnare ai bambini come si costruiscono bamboline vodoo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia