Fondazione Fuci: Luca Rolandi è il nuovo presidente

Lo scorso 6 ottobre è stato eletto il nuovo Consiglio di amministrazione della Fondazione Fuci per il triennio 2017-2020. Il Consiglio ha eletto alla presidenza Luca Rolandi, confermandolo al ruolo che aveva assunto il 12 febbraio 2016 subentrando ad Angelo Bertani. Ne dà notizia un comunicato appena diffuso. Il Consiglio ha inoltre nominato Luigi Giraldi segretario generale della Fondazione, mentre tra i consiglieri sono stati nominati Marco Demarie e Stefano Biancu. Membri di diritto sono i presidenti della Federazione universitaria cattolica Gabriella Serra e Gianmarco Mancini, il tesoriere Mara Tessadori, il presidente dell’Azione cattolica italiana Matteo Truffelli e Carlo Cirotto per conto della presidenza nazionale del Meic (Movimento ecclesiale di impegno culturale). La Fondazione Fuci nasce nel 1995 nell’imminenza del centenario della Federazione, promossa dalla presidenza nazionale Fuci con lo scopo di “essere strumento privilegiato per la realizzazione delle finalità culturali, formative ed apostoliche della Fuci” (art. 2 dello Statuto). Attualmente l’impegno della Fondazione si concretizza principalmente nel sostegno alle attività della Fuci e nella conservazione e cura dell’archivio storico. La Fondazione, inoltre, si propone di promuovere e sostenere attività di studio e ricerca; erogare assegni di premio, borse di studio e di ricerca; organizzare convegni ed altre attività di carattere culturale. Luca Rolandi, sposato, padre di tre figli, ha 51 anni; è giornalista professionista e dottore di ricerca in storia sociale religiosa, è stato segretario nazionale Fuci dal 1990 al 1992, ha lavorato per testate giornalistiche nazionali (La Stampa, Il Secolo XIX, Il Sole 24Ore) ed è stato direttore del settimanale della diocesi di Torino “La Voce del Popolo”. È autore di saggi e ricerche storiche sulla storia della Chiesa contemporanea e il movimento cattolico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa