Terremoto: Spoleto-Norcia, iniziative per il primo anniversario. Il 29 ottobre celebrazione eucaristica con il card. Parolin

foto SIR/Marco Calvarese

In occasione del primo anniversario delle violentissime scosse di terremoto che il 26 e 30 ottobre 2016 hanno devastato la Valnerina, in modo particolare le comunità di Norcia, Cascia e Preci, e causato danni anche nello spoletino e nel folignate, la diocesi di Spoleto-Norcia propone “una serie di appuntamenti per non dimenticare”. “Dopo 365 giorni – afferma l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo – è urgente tornare alla normalità, riprendere il cammino coscienti di dove e come si vuole andare, cioè ricostruire le nostre comunità moralmente e materialmente il prima possibile, ma con la consapevolezza che il terremoto ha reso uomini, edifici e paesaggi diversi da come erano prima”. “Le ferite del sisma – aggiunge – sono ancora sanguinanti e ci vorrà purtroppo del tempo prima che si mutino in cicatrici. In questo percorso, non sempre facile e spedito, l’amicizia e la solidarietà di tanti costituiscono per noi come l’olio della consolazione e il vino della speranza”.
Culmine delle iniziative in programma sarà la celebrazione eucaristica che il card. Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, celebrerà a Norcia domenica 29 ottobre, alle 11 in piazza S. Benedetto. Gli appuntamenti si apriranno giovedì 26 ottobre, alle 21, con la fiaccolata che mons. Boccardo presiederà a Cascia, dalla basilica di Santa Rita al Centro di comunità in piazza Dante. Venerdì 27, alle 18 a Norcia, presso il Centro di comunità “Madonna delle Grazie”, si svolgerà una tavola rotonda dal tema “Norcia e l’Addolorata. Un cammino che continua” con gli interventi di mons. Boccardo, dell’ing. Fabio Iambrenghi, del vescovo di Porto-Santa Rufina, mons. Gino Reali, e della restauratrice Emanuela D’Abbraccio. Sabato 28, alle 21, l’arcivescovo presiederà una fiaccolata da Piedivalle all’Abbazia di S. Eutizio in Preci. Gli ultimi appuntamenti si terranno il 30 ottobre: alle 7.41, ora della forte scossa, mons. Boccardo presiederà a Norcia, intorno alla statua di S. Benedetto nella piazza principale, un momento di preghiera. Alle 10, poi, a Cascia, nella basilica di Santa Rita, celebrerà la messa di ringraziamento per tutte le associazioni di volontariato che in questo anno si sono fatte prossime alla gente della Valnerina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo