Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Anna Frank, adesivi antisemiti nella Curva Sud della Lazio. Legge elettorale, Rosatellum 2.0 al Senato. Corea del Nord, Trump allerta i bombardieri nucleari B52

Anna Frank. Adesivi antisemiti nella Curva Sud della Lazio. Comunità ebraica, “questo non è calcio”

Adesivi con l’immagine di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte antisemite di ogni tipo: questo il lascito dei tifosi laziali alla Curva Sud dello stadio Olimpico (la Nord, quella tradizionale dei sostenitori biancocelesti è squalificata per razzismo) dopo la partita col Cagliari. Gli adesivi e i volantini offensivi sono stati rimossi in mattinata dagli addetti alle pulizie dello stadio. Immediata la protesta della comunità ebraica romana. La vicenda è all’esame della procura della Federcalcio guidata da Giuseppe Pecoraro che con ogni probabilità aprirà un’indagine sulla vicenda. “Questa non è una curva, questo non è calcio, questo non è sport. Fuori gli antisemiti dagli stadi”. Lo scrive su Twitter la presidente della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, postando una foto in cui si vedono degli adesivi tra cui uno con il ritratto di Anna Frank che indossa la maglia della Roma e un altro con la scritta “Romanista ebreo”.

Legge elettorale. Commissione Senato approva Rosatellum 2.0. Alle 11 prima seduta in Aula

La Commissione affari costituzionali del Senato ha approvato il Rosatellum 2.0 dando il mandato al relatore, il presidente Salvatore Torrisi. Dopo l’uscita dei senatori di Mdp, M5s e Si, tutti i loro emendamenti sono decaduti e la seduta si è conclusa rapidamente. Alle 11 è prevista la seduta dell’Aula del Senato. Il primo voto sarà nel pomeriggio, sulle pregiudiziali. Le minoranze che si oppongono al Rosatellum 2.0, Mdp, M5s e Si hanno abbandonato i lavori della Commissione Affari costituzionali del Senato per protesta contro la blindatura del testo da parte della maggioranza che lo sostiene. I capogruppo M5S a Camera e Senato, Simone Valente e Giovanni Endrizzi, hanno lanciato un appello al presidente Sergio Mattarella in un post sul blog di Beppe Grillo: “Chiediamo al Presidente Mattarella, nell’ambito della sua funzione di moral suasion sulle forze politiche e sulle istituzioni, di intervenire affinché i punti d’incostituzionalità vengano rimossi” dal Rosatellum. “Se i partiti dovessero essere sordi anche alla moral suasion chiediamo di valutare la possibilità di non firmare la legge e di rinviarla alle Camere”, scrivono i due capigruppo.

Referendum Lombardia e Veneto. Zaia chiede per il Veneto lo Statuto speciale.

Referendum in Lombardia e Veneto il giorno dopo. “Meglio di così non poteva andare. Ora il nostro interlocutore è il presidente del Consiglio”. Esulta Matteo Salvini dopo l’esito del referendum sull’autonomia. Da parte sua, Zaia vuole per il Veneto lo Statuto speciale e “tutte le 23 competenze. Il popolo, non la politica, al 98% vuole un Veneto autonomo. Con questo voto prendono corpo le idee dei costituenti che vedevano un’Italia federalista”. “Il risultato in Lombardia e, soprattutto in Veneto non va minimizzato – scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi -. Il messaggio è serio: si chiedono più autonomia e più efficienza, maggiore equità fiscale, lotta agli sprechi a livello centrale e periferico. Il modo corretto per affrontare il futuro, per me, non è solo la procedura ex art. 116 Costituzione come chiedono i governatori (anche dell’Emilia Romagna), ma prendere atto che in Italia esiste una gigantesca questione fiscale. Ridurre la pressione fiscale: questa è la vera priorità”.

Corea del Nord. Trump allerta i bombardieri nucleari B52. Prima volta dalla Guerra Fredda

L’aviazione militare americana sta per diramare un allerta per i propri bombardieri strategici B-52 con testate nucleari perchè siano pronti ad agire, se necessario, anche in 24 ore. Questo in seguito alle crescenti tensioni tra l’amministrazione Trump e il regime della Corea del Nord. Lo riportano alcuni media Usa citando fonti del Pentagono. È la prima volta che accade dai tempi della Guerra Fredda. I bombardieri B-52 armati con testate nucleari verranno dispiegati in modo da poter decollare ogni momento, con gli equipaggi posti in stato di emergenza in una base dell’Air Force in Louisiana. La mossa segue le parole del presidente americano Donald Trump che ha affermato come con il regime di Kim Jong-un bisogna essere “pronti a tutto”.

Migranti. Perquisizioni sulla nave di Save the Children. L’ong, “siamo estranei alle indagini”

La Polizia sta eseguendo una serie di perquisizioni a bordo di nave Vos Hestia, l’imbarcazione di Save the Children impegnata nelle operazioni di soccorso ai migranti nel Mediterraneo centrale, che attualmente si trova nel porto di Catania. A bordo della nave, nei mesi scorsi, ha operato anche un agente sotto copertura. La perquisizione, eseguita dagli uomini del Servizio centrale operativo, è stata disposta dalla procura di Trapani che ha da tempo aperto un fascicolo sull’operato delle Ong . Immediata la precisazione di Save the Children. La perquisizione sulla nave Vos Hestia “è relativa alla ricerca di materiali per reati che, allo stato attuale, non riguardano Save the Children”. La documentazione oggetto della ricerca “come si evince dallo stesso decreto di perquisizione” è “relativa a presunte condotte illecite commesse da terze persone”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo