Tv2000: anteprima “Padre nostro”. Ruffini, “il regalo più bello, e inaspettato, lo abbiamo ricevuto dal Papa”

(Foto: Siciliani-Gennari/Sir)

“Il regalo più bello, e inaspettato, lo abbiamo ricevuto da papa Francesco, conversando con noi grazie a don Marco Pozza e a mons. Dario E. Viganò”. Così ha dichiarato il direttore di Tv2000, Paolo Ruffini, in occasione della presentazione in anteprima del programma “Padre nostro” con don Pozza, teologo e cappellano del carcere di Padova, che è stato mostrato questo pomeriggio, nella Filmoteca Vaticana, alla presenza anche del prefetto della Segreteria per la Comunicazione, mons. Dario Edoardo Viganò.
“All’inizio – ha sottolineato ancora il direttore di Tv2000 – con don Marco eravamo affascinati dall’idea di realizzazione di un programma sulla preghiera del ‘Padre nostro’, ma anche spaventati: provare attraverso la televisione (che consuma tutto così velocemente) a riflettere su questa preghiera, e riscoprirne la bellezza nascosta, la profondità, l’attualità. Una strada difficile. Ma su questa strada abbiamo fatto incontri sorprendenti. E il più sorprendente di tutti è stato quello con il Papa”.
Ruffini ha poi spiegato: “Ne sono uscite 8 puntate che andranno in onda ogni mercoledì a partire dal 25 ottobre. Si chiuderà il 20 dicembre con un nono appuntamento, ovvero l’incontro tra don Marco Pozza e papa Francesco. In generale, nel corso delle puntate, don Marco ha conversato con persone comune ed esponenti della vita culturale del Paese – Silvia Avallone, Erri De Luca, Maria Grazia Cucinotta, Simone Moro e Tamara Lunger, Carlo Petrini, Flavio Insinna, Umberto Galimberti, Pif – anche distanti dalla fede e non credenti, che hanno accettato di confrontarsi con il teologo regalando delle testimonianze intense, dense di senso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia