Scalabriniani: Lucca, sabato 21 ottobre simposio sul venerabile Giuseppe Marchetti

Sabato 21 ottobre il salone del Palazzo vescovile di Lucca ospiterà, dalle 9, un simposio sul venerabile Giuseppe Marchetti, padre dei minori migranti, e sulla sua esperienza di accoglienza legata alle politiche di integrazione. L’iniziativa è organizzata dalla Postulazione generale dei missionari scalabriniani, dalle suore missionarie scalabriniane e dall’arcidiocesi di Lucca. Dopo i saluti del vescovo di Lucca, monsignor Italo Castellani, interverranno: Saverio Xeres, ordinario di Storia della Chiesa nella Facoltà teologica di Milano, sulla “Sollecitudine pastorale della Chiesa di fine Ottocento”; suor Leocadia Mezzomo, scalabriniana, che parlerà dei due fratelli di Camaiore “Giuseppe e Assunta Marchetti nel panorama storico del Brasile della seconda metà dell’Ottocento, con particolare riferimento al fenomeno migratorio”; Giovanni Giulio Valtolina, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, su “I minori migranti”; e mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, che interverrà su “La Chiesa in Italia e i minori migranti: analisi di un fenomeno in aumento e iniziative per rispondere ad una grave questione umanitaria”. Coordinerà i lavori padre Gabriele Bentoglio, postulatore generale dei missionari scalabriniani. L’incontro – spiega una nota – vuole essere anche un momento di analisi del fenomeno migratorio in Italia e del ruolo della Chiesa nelle politiche di accoglienza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia