Riforma, 500 anni: convegno alla Lateranense. Mons. Dal Covolo, “un ulteriore passo avanti verso l’unità”

“Con iniziative come questa vogliamo approfondire e raggiungere la graduale conquista di un elemento chiave della nostra vocazione e della nostra identità di cristiani: conservare l’unità nello Spirito”. Lo ha detto mons. Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense, in apertura del convegno “Passione per Dio. Spiritualità e teologia della Riforma a 500 anni dal suo albeggiare”, che si svolge oggi e domani nell’Ateneo Lateranense, a Roma. Richiamando la lettera di san Paolo agli Efesini, il rettore ha sostenuto la volontà dell’unità in “un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo”. “Il convegno si propone di indagare i risultati del lavoro di ricerca di biblisti, storici e teologi, cattolici ed evangelici, sul tema della spiritualità e della teologia della Riforma – ha spiegato il presule – all’interno di un progetto interfacoltà, promosso e finanziato dal Servizio nazionale per gli studi superiori di teologia e scienze religiose della Cei”. Per dar man forte alla prospettiva del cammino comune, durante il convegno la relazione teologica viene presentata sia in prospettiva cattolica sia evangelica. “I lavori di questi giorni vogliono essere un ulteriore passo avanti verso l’unità, per la documentazione già presente e per la nuova analisi della teologia della Riforma”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia