Papa Francesco: a Tv2000, imparare dalla “saggezza dei semplici”

Per recitare il Padre nostro, bisogna imparare dalla “saggezza dei semplici”. Ne è convinto il Papa, che nella conversazione con don Marco Pozza, teologo e cappellano del carcere di Padova, trasmessa nel programma “Padre nostro”, in onda su Tv2000 dal 25 ottobre, ogni mercoledì, alle 21. “Una volta – racconta Francesco nella trasmissione, presentata oggi in anteprima alla Filmoteca Vaticana – è venuta a Buenos Aires l’immagine della Madonna di Fatima e c’era una Messa per gli ammalati, in un grande stadio pieno di gente. Io ero già vescovo, sono andato a confessare e ho confessato, confessato, prima della Messa e durante. Alla fine non c’era quasi più gente e io mi sono alzato per andarmene, perché mi aspettava una cresima da un’altra parte. È arrivata però una signora piccolina, semplice, tutta vestita di nero come le contadine del Sud d’Italia quando sono in lutto, ma i suoi splendidi occhi le illuminavano il viso. ‘Lei vuole confessarsi’ le ho detto, ‘ma non ha peccati’. La signora era portoghese e mi ha risposto: ‘Tutti abbiamo peccati…’. ‘Stia attenta, allora: forse Dio non perdona’. ‘Dio perdona tutto’ ha sostenuto con sicurezza. ‘E lei come fa a saperlo?’. ‘Se Dio non perdonasse tutto – è stata la sua risposta – il mondo non esisterebbe’. Avrei voluto dirle: ‘Ma lei ha studiato alla Gregoriana!’. È la saggezza dei semplici, che sanno di avere un padre che sempre li aspetta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia