Papa Francesco: a Tv2000, “ci vuole coraggio per pregare il Padre nostro”

“Ci vuole coraggio per pregare il Padre nostro. Ci vuole coraggio”. A dichiararlo è il Papa, nella conversazione con don Marco Pozza, teologo e cappellano del carcere di Padova, trasmessa nel programma “Padre nostro”, in onda su Tv2000 dal 25 ottobre, ogni mercoledì, alle 21. “Mettetevi a dire ‘papà’ e a credere veramente che Dio è il Padre che mi accompagna, mi perdona, mi dà il pane, è attento a tutto ciò che chiedo, mi veste ancora meglio dei fiori di campo”, l’esortazione di Francesco: “Credere è anche un grande rischio: e se non fosse vero? Osare, osare, ma tutti insieme. Per questo pregare insieme è tanto bello: perché ci aiutiamo l’un l’altro a osare”. Le prime otto puntate della trasmissione, presentata oggi in anteprima nella Filmoteca vaticana, sono introdotte dalle parole del Papa seguite dalla conversazione di don Marco con un ospite, mentre nell’ultima puntata viene trasmesso il colloquio integrale di Francesco con il cappellano del carcere di Padova.
“Da bambini, a casa, quando il pane cadeva – prosegue – ci insegnavano a prenderlo subito e baciarlo: non si buttava mai via il pane. Il pane è simbolo di questa unità dell’umanità, è simbolo dell’amore di Dio per te, il Dio che ti dà da mangiare. Quando avanzava, le nonne, le mamme cosa facevano? Lo bagnavano con il latte e ci facevano una torta, qualunque cosa: ma il pane non si butta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia