Disabilità visiva: Mac, è Michelangelo Patanè il nuovo presidente

È Michelangelo Patanè il nuovo presidente nazionale del Movimento apostolico ciechi (Mac). I due vicepresidenti nazionali sono Salvatore Bentivegna e Lucia Vinci. Durante l’ultimo congresso nazionale sul tema “Vi ho chiamato amici: i gruppi Mac per una Chiesa in uscita” è stato stilato un documento finale con le linee programmatiche del Movimento per il prossimo quadriennio 2017–2021. “Gioia, responsabilità e corresponsabilità sono caratteristiche tipiche del cammino del Mac – si legge nel documento – e il congresso, pur riconoscendo il coinvolgimento degli aderenti vedenti, auspica una più ampia responsabilizzazione degli stessi”. Il Movimento, presente nelle Chiese locali come associazione diocesana, è “chiamato a partecipare ed interagire con gli organismi e le strutture ecclesiali del territorio”. Perciò rinnova “l’impegno ad essere una realtà che forma e promuove persone, famiglie e comunità in presenza della disabilità visiva e in genere di ogni altra disabilità. In particolare, pone in atto iniziative locali e nazionali, tese a sensibilizzare la comunità civile ed ecclesiale; promuove percorsi di vicinanza e di accompagnamento delle famiglie che vivono contesti di disabilità grave o complessa”. Inoltre, conferma l’impegno “di amicizia e condivisione con i Paesi del sud del mondo, rivolto in particolare alla prevenzione della cecità e alla promozione e formazione delle persone non vedenti”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia