Diaconato: Vicenza, giornata di studio il 28 ottobre per “essere corresponsabili nella Chiesa”

“Diaconato e diaconia. Per essere corresponsabili nella Chiesa” è il tema della giornata di studio in programma il 28 ottobre a Vicenza (Centro di formazione Ottorino Zanon, via Mora 53). Promossa da Pia Società San Gaetano, Associazione presenza donna, Coordinamento teologhe italiane, diocesi di Vicenza e Comunità del diaconato, la giornata si pone in continuità con l’appuntamento dello scorso anno dedicato al tema “Donne diacono. Un ministero impossibile?”. Il Concilio Vaticano II, si legge in un comunicato, delinea il volto di una “Chiesa tutta ministeriale”, in cui ogni battezzato/a “è partecipe e corresponsabile dell’unica missione ecclesiale: servire la crescita del Regno di Dio nella storia dell’umanità. La sfida che ci troviamo davanti oggi, a più di cinquant’anni dalla conclusione del Concilio, è quella di dare concretezza a tale affermata corresponsabilità: uomini e donne, laici/laiche o ministri ordinati, insieme, contribuiamo a edificare la chiesa, ma non sempre è facile cooperare, agire in accordo, formarci insieme”. Il Vaticano II “ha riscoperto la figura del diacono”, ma “cosa comporta questo per la nostra prassi pastorale? Quali sono le potenzialità inespresse e quali le strade da percorrere in questa direzione?”. La giornata inizierà alle 9. Previsti interventi, fra gli altri, di Alphonse Borras (teologo belga fra i più importanti specialisti sul diaconato e sul rapporto tra laicato e ministeri ecclesiali), Serena Noceti, Dario Vivian, Cristina Simonelli, Cettina Militello, Federico Manicardi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia