Basilica del Santo: Padova, domenica 22 ottobre l’ingresso ufficiale del nuovo delegato pontificio mons. Fabio Dal Cin

Domenica 22 ottobre alle 11 i frati della Basilica di sant’Antonio, i molti devoti del Santo e i padovani daranno il benvenuto al nuovo delegato pontificio, mons. Fabio dal Cin, fresco di consacrazione episcopale. La celebrazione solenne sarà trasmessa in diretta streaming web. Dal Cin è “cresciuto ‘a pane e sant’Antonio'”, per usare le sue parole. Al mensile “Messaggero di sant’Antonio” di questo mese ha raccontato di essere molto devoto al Santo. La sua parrocchia di origine, Sarmede, è l’unica nella diocesi di Vittorio Veneto a essere titolata a sant’Antonio di Padova. Al momento della nomina il 20 maggio scorso, il 52enne monsignore ricopriva, tra i vari incarichi, anche quello di cappellano di Sua Santità e di assistente spirituale nel Santuario della Madonna della Quercia in Roma. Oltre a delegato pontificio per il Santo, in primavera il pontefice lo ha designato arcivescovo prelato di Loreto, nelle Marche, dove risiederà. Succede all’arcivescovo Giovanni Tonucci, diplomatico di lungo corso della Santa Sede, che ha svolto l’incarico di delegato pontificio per la basilica padovana dal 2014 al mese scorso. “Un delegato pontificio giovane può certamente dare nuovo slancio e vitalità al nostro santuario, sia in termini di tutela del complesso edilizio, sia in termini pastorali – commenta il rettore della basilica padre Oliviero Svanera -. Siamo molto felici della scelta del Pontefice che, ci auguriamo, ‘passi a salutare’ il Santo qualora confermasse la sua visita in Veneto”. Il complesso antoniano, di cui fa parte la Basilica di sant’Antonio, è di proprietà della Santa Sede ed è sottoposto alla giurisdizione del Papa che viene esercitata “nelle cose spirituali e materiali” attraverso un vescovo delegato pontificio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia