Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Santa Sede: Cina, morto a 83 anni mons. Hu Xiande, vescovo di Ningbo

Nelle prime ore del 25 settembre scorso è morto, all’età di 83 anni, mons. Matteo Hu Xiande, vescovo di Ningbo (Ningpo), nella provincia di Zhejiang (Cina Continentale). Da qualche giorno era ricoverato in ospedale perché malato di cancro. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede. Nato il 27 agosto 1934 nella provincia di Zhejiang, venne battezzato nel 1949. Nel settembre del 1950 entrò nel seminario minore della diocesi di Ningbo, e nel 1957 passò a quello di Xujiahui, Sheshan. Nel 1965 dovette lasciare il seminario a causa della persecuzione e fu detenuto nei campi di lavoro forzato fino al 1978. Una volta rilasciato dai campi di rieducazione, lavorò come semplice contadino nel suo villaggio natale fino al 1984. Nel 1985 ebbe l’opportunità di riprendere i corsi di teologia nel seminario di Shanghai e il 21 novembre 1985 venne ordinato sacerdote. Dal 1987 al 2000 fu parroco di Cixixinpu, dove profuse tutto il suo impegno pastorale per costruire una comunità cattolica vivace. Nominato vescovo coadiutore di Ningbo, il 14 maggio 2000 venne consacrato da mons. Giuseppe Ma Xuesheng, al quale succedette nella guida della diocesi l’8 maggio 2004. “È stato un pastore instancabile per la rinascita della comunità ecclesiastica di Ningbo, quasi scomparsa negli anni della rivoluzione culturale”, si legge nel comunicato: “È stato anche un appassionato promotore dello studio della Bibbia. Ha inoltre incoraggiato la diffusione del Concilio Ecumenico Vaticano II e aggiornato i testi liturgici. Nella sua vita ha sofferto molto per la Chiesa e, nonostante le prove, ha perseverato nella fede e nella fedeltà al Papa”. Alla sua morte, il successore ha preso possesso della diocesi di Ningbo. Per tre giorni la salma di mons. Hu è stata onorata nella chiesa di Jianbei da numerose persone, che lo hanno sempre amato e rispettato come loro pastore. La mattina del 27 settembre è stata celebrata la Messa esequiale, mentre i funerali si sono svolti il giorno seguente, con una gremita partecipazione di sacerdoti e di fedeli. Oggi la diocesi di Ningbo conta circa 23mila fedeli, una trentina di sacerdoti e altrettante suore.

© Riproduzione Riservata
Chiesa