Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Salute: Roma, il 15 ottobre screening reumatologici gratuiti per adulti e bambini promossi dall’Anmar

In occasione della Giornata mondiale del malato reumatico che si celebra oggi, domenica 15 ottobre in piazza San Silvestro, a Roma, medici e infermieri di Policlinico Gemelli, Policlinico Umberto I, Ospedale Santo Spirito, Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Ospedale San Camillo Forlanini e Policlinico Campus Bio-Medico saranno a disposizione per consulti e screening reumatologici gratuiti per adulti e bambini. “Sei – si legge in una nota – saranno le patologie indagate: osteoporosi e artrosi, fenomeno di Raynaud e sclerodermia, artrite reumatoide, artrite idiopatica giovanile, e spondiloartriti”. “In un unico giorno e in un unico luogo – prosegue la nota – sarà possibile eseguire esami strumentali come la densitometria ossea, l’ecografia articolare, la videocapillaroscopia, con la possibilità di bypassare le lunghe attese per le prenotazioni e avere subito il responso”. La giornata, promossa dall’Associazione nazionale malati reumatici (Anmar) in collaborazione con il network “Malati reumatici in rete”, si aprirà alle 10.30 con una tavola rotonda su “Qualità di cura, qualità di vita: il paziente al centro” in cui verrà presentata “Wecare”, indagine realizzata in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano. Dalla ricerca emerge che il 74% dei 364 pazienti con malattia reumatica intervistati descrive la propria qualità di vita scadente. Inoltre, “circa il 46% dei pazienti evidenzia importanti difficoltà nell’assunzione costante delle terapie e il totale del campione dichiara di dimenticarsi talvolta o spesso di non assumerle”, afferma Guendalina Graffigna, direttrice della ricerca. In Italia, le malattie reumatiche e immunoreumatiche colpiscono oltre 5,5 milioni di italiani, circa il 10% della popolazione. L’obiettivo della giornata – spiega la presidente di Anmar, Silvia Tonolo – “è quello di offrire a tutte le persone che ne soffrono la possibilità di una diagnosi precoce, ma anche gli strumenti per una corretta prevenzione”.

© Riproduzione Riservata
Italia