Papa Francesco: arrivato a Santa Maria Maggiore per il centenario del Pontificio Istituto Orientale

Il Papa è arrivato poco dopo le 10 nella basilica romana di Santa Maria Maggiore, dove sta presiedendo la Messa per il centenario della Congregazione per le Chiese orientali e del Pontificio Istituto orientale. Alla processione eucaristica, nella navata centrale della basilica, hanno partecipato i concelebranti: i superiori, i membri e gli officiali del dicastero, il preposito generale della Compagnia di Gesù, il padre delegato, il rettore, i docenti e alcuni ospiti della Compagnia di Gesù, tra i quali i rettori delle Università del Consorzio Gregoriana (Gregoriana, Biblico e Orientale), alcuni rappresentanti della Gregorian Foundation e alcuni membri della Curia generalizia di Roma. L’animazione liturgica e i canti sono a cura dei Collegi orientali, sotto il coordinamento dell’Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Papa e della Cappella Musicale Pontificia. La messa di oggi conclude la sessione plenaria della Congregazione per le Chiese orientali: i patriarchi e gli arcivescovi maggiori sono stati ricevuti riservatamente dal Papa lunedì scorso, 9 ottobre, mentre mercoledì 11 ottobre i membri della plenaria e gli officiali sacerdoti e laici del dicastero hanno preso parte all’udienza generale in piazza San Pietro. La solenne commemorazione congiunta del Centenario della Congregazione per le Chiese orientali e del Pontifico Istituto orientale è cominciata stamattina con un primo momento riservato di visita del Papa al Pontificio Istituto, dove è stato accolto dai superiori del dicastero, dai patriarchi, dagli arcivescovo maggiori e metropoliti “sui iuris”, dal preposito generale della Compagnia di Gesù, dal padre delegato per le Case in Roma, dal rettore, dai docenti, dal personale e dai benefattori dell’Istituto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia