Operai morti a Naro: mons Vutera (vicario Agrigento), “un dramma di tutti”

“Questo è un dramma di tutti. Tutte le morti sono brutte, ma queste sul lavoro sono ancora più tragiche. E non posiamo rassegnarci a queste morti; non possiamo abbassare l’attenzione di fronte a queste tragedie, che si abbattono su chi si reca al lavoro”. Lo ha detto il vicario generale dell’arcidiocesi di Agrigento, mons. Melchiorre Vutera, durante l’omelia pronunciata in occasione dei funerali, che ha celebrato ieri pomeriggio nella chiesa di sant’Agostino, a Naro, di Francesco Gallo e Gaetano Cammilleri, i due operai morti mentre lavoravano nella diga della località nell’Agrigentino. Il vicario ha presentato il dolore per la morte dei due lavoratori come “il dolore nel quale tutti ci sentiamo coinvolti: la comunità ecclesiale, le autorità civili e militari, i colleghi di lavoro, le organizzazioni sindacali e le tante persone che, in diversi modi, hanno manifestato la loro vicinanza – ha aggiunto -. Ci sentiamo una sola famiglia e insieme ci stringiamo attorno alle bare di Francesco e di Gaetano per abbracciarli in questo passaggio dalla terra al cielo”. Mons. Vutera ha invitato a “ricercare le cause dell’accaduto, perché è più che legittimo indignarsi per il fatto che il lavoro possa, talune volte, diventare occasione di tragica morte”. Quindi, un appello alle istituzioni. “Invochiamo più attenzione e più tutele per i lavoratori, più controlli perché sia sempre debitamente protetta la vita e la dignità di ogni lavoratore”. Infine, un messaggio di affetto per i familiari. “Desideriamo stringerci alla famiglia di Francesco e a quella di Gaetano non solo oggi ma nei giorni a seguire, impegnandoci a pregare perché il Signore li sostenga in questo momento così tragico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia