Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Tursi-Lagonegro, nel pomeriggio a Lauria Superiore si apre l’“Anno lentiniano” indetto da mons. Orofino

Si apre oggi pomeriggio, nella diocesi di Tursi-Lagonegro, lo speciale “Anno lentiniano”, indetto dal vescovo diocesano, mons. Vincenzo Orofino, in occasione del ventennale della beatificazione del sacerdote Domenico Lentini. Il via verrà dato nel corso della celebrazione eucaristica che mons. Rocco Talucci, già vescovo di Tursi-Lagonegro al momento della beatificazione, presiederà alle 18 nella chiesa di San Nicola di Bari in Lauria Superiore (Pz) dove sono custodite le spoglie mortali del beato Lentini. Concelebreranno mons. Orofino e numerosi sacerdoti. “Dando voce al vostro comune sentire – ha scritto Orofino alla comunità diocesana – indìco per tutta la diocesi un particolare anno dedicato all’approfondimento della vita, dell’insegnamento e della testimonianza evangelica del beato Domenico Lentini”. “Sarà un anno – prosegue il vescovo – durante il quale ci metteremo alla scuola di un uomo autentico e di un sacerdote zelante che ha preso sul serio Gesù Cristo e il suo messaggio, trovando in Lui le ragioni della sua vita e della sua missione”. “Un anno di intensa preghiera e di profonda riflessione per imparare dal beato a dare forma eucaristica alla nostra vita e a stare nel territorio con lo sguardo della fede per saperne riconoscere le esigenze e valorizzare le potenzialità”, aggiunge Orofino, sottolineando che “tutti noi siamo chiamati a metterci alla sua scuola per amare e seguire Gesù Cristo, riconoscendolo nei poveri, servendolo nei giovani e adorandolo nell’Eucaristia, per stare nella Chiesa con cuore docile e servirla con abnegazione fedele, corrispondendo con verità alla nostra vocazione umana e cristiana”.

© Riproduzione Riservata
Territori