A Sua Immagine: Bianchetti (conduttrice), “trasmissione tv che vede nel pubblico persone da amare”

Lorena Bianchetti

“‘A Sua Immagine’ non è una trasmissione televisiva che si limita a ‘fare televisione’, a raccogliere numeri in termini di ascolto, ma è servizio e strumento che vede nel pubblico non consumatori da raggirare bensì persone da amare”. Così la giornalista Lorena Bianchetti descrive il programma tv che dal 2014 è tornata a condurre, dopo l’esperienza nel periodo 1999-2005. “A Sua Immagine”, storica rubrica religiosa in onda su Rai Uno, realizzata dalla Rai in collaborazione con la Conferenza episcopale italiana, compie 20 anni. In un’intervista al Sir, Bianchetti rivela che questa trasmissione “per me non è semplicemente lavoro ma una passione, un dono che vivo con responsabilità e dedizione”. Nella nuova edizione, spiega la conduttrice, “la domenica continueremo a raccontare i grandi temi della fede” ma anche “le difficoltà della vita nella verità, senza edulcorazioni o spettacolarizzazioni, unendo a queste però sempre la speranza e cercando, nel nostro piccolo, di individuare e proporre soluzioni”. “Fonte di ispirazione per l’approfondimento – aggiunge – il Vangelo e il pontificato di Papa Francesco del quale seguiremo, con degli speciali, i viaggi che farà in Italia e all’estero”. “Il sabato – prosegue Bianchetti – invece avrà un linguaggio diverso finalizzato cioè al racconto di testimonianze di vita o di città nelle quali scorgeremo l’arte, la storia e, soprattutto la spiritualità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia