Diocesi: Pescara-Penne, ieri il card. Bassetti ha visitato le opere segno della Caritas in occasione della festa di San Cetteo

Si è aperto con la visita alle opere segno della Caritas diocesana, ieri, il pomeriggio pescarese del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città delle Pieve e presidente della Cei, giunto a Pescara per presiedere la Santa Messa in onore del patrono della città e dell’arcidiocesi di Pescara-Penne, San Cetteo: la Casa famiglia “Il Samaritano”, che dal 1999 ospita e cura i malati di Aids, i lungodegenti della Fondazione Paolo VI e la Cittadella dell’accoglienza Giovanni Paolo II, con la mensa dei poveri e il dormitorio. “Mi ha fatto molto piacere che la celebrazione – ha detto nella Messa il card. Bassetti – sia stata presieduta alla alle opere segno della diocesi e della città perché incontrare le persone nelle loro fragilità, per un modo o per un altro, è veramente incontrare le ferite del corpo di Cristo. Credo che questo possa essere la migliore propedeutica in preparazione ad ogni celebrazione dell’eucaristia”. L’arcivescovo di Pescara-Penne, mons. Tommaso Valentinetti, nel saluto al porporato, ha ricordato di aver invitato Bassetti a Pescara prima della sua nomina a presidente della Cei e l’ha ringraziato “soprattutto per quanto nella sua prima prolusione in Consiglio episcopale permanente ha potuto donare – con animo pastorale – alla Chiesa italiana, ricordandoci soprattutto lo spirito missionario con cui devono essere animate le nostre Chiese locali, facendo eco all’esortazione apostolica di Papa Francesco Evangelii Gaudium”, “la spiritualità dell’unità” e “la cultura della carità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia