Diocesi: Caserta, domani s’inaugura “Casa Emmaus” per senza fissa dimora alla presenza di mons. Galantino

Il segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, domani, alle 12, a Caserta, insieme al vescovo del capoluogo di Terra di Lavoro, mons. Giovanni D’Alise, inaugurerà la “Casa Emmaus” per senza fissa dimora, in via Sud Piazza D’Armi. Lo rende noto un comunicato della diocesi di Caserta. Il progetto, partito un anno fa e fortemente voluto dal vescovo, metterà quotidianamente a disposizione venticinque posti letto e prime colazioni per chiunque ne abbia bisogno. In mattinata mons. Galantino, poco prima dell’inaugurazione di “Casa Emmaus”, accompagnato da mons. D’Alise, parteciperà, nella Cappella Palatina della Reggia, all’assemblea di Confindustria Caserta, presieduta da Gianluigi Traettino e dal presidente nazionale degli industriali Enzo Boccia, dove porgerà un indirizzo di saluto ai presenti. Nel pomeriggio, dalle 15, invece, mons. Galantino interverrà all’ottavo convegno ecclesiale diocesano al Golden Tulip Hotel, nella zona ex Saint Gobain di Caserta. Durante il convegno ecclesiale il segretario generale della Cei risponderà anche alle domande dei circa 400 delegati diocesani sul tema della famiglia. Insieme con mons. Galantino interverranno al convegno ecclesiale diocesano, sul tema “Morir d’amore”, il card. Edoardo Menichelli; la coppia Pierluigi e Gabriella Proietti, che raccontano le esperienze di una famiglia divisa e riunita; e don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio per la pastorale della famiglia della Cei. Il convegno durerà quattro giorni, da giovedì 12 a domenica 15. L’appuntamento conclusivo sarà nella cattedrale diocesana, dove domenica pomeriggio si terrà anche una Santa Messa di ringraziamento e ci sarà l’intervento del card. Menichelli.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia