Rai Due: “Sulla Via Di Damasco”, il 7 gennaio la puntata “Ricominciare” dedicata a chi si fa “promotore di speranza”

Torna sabato 7 gennaio su Rai Due, alle 7.45, “Sulla Via Di Damasco”, programma firmato da monsignor Giovanni D’Ercole e da Vito Sidoti, con una nuova puntata intitolata “Ricominciare”, dedicata, si legge in un comunicato, “a coloro che si fanno quotidianamente promotori di speranza per vecchi e nuovi poveri, sostenendoli verso una nuova esistenza più dignitosa”. Il programma, in replica mercoledì in terza serata, pone l’accento sulle scelte coraggiose di chi ha proiettato la propria vita verso le persone più vulnerabili ed invisibili. Ospite in studio Daniela De Robert, giornalista del Tg2, componente del Collegio del garante nazionale dei detenuti e delle persone private della libertà e fondatrice di Volontari in carcere, in prima linea nella difesa dei diritti dei detenuti. Le telecamere entreranno nel penitenziario femminile di Lecce per raccontare la storia di Luciana Delle Donne, ex dirigente bancaria, promotrice di un progetto imprenditoriale “Made in carcere”, nel luogo della povertà più estrema. Dentro questa seconda vita di Luciana, si susseguono, da diversi anni, storie di detenute che, attraverso un lavoro e uno stipendio, ricominciano a sognare. L’altro contributo video è dedicato al servizio docce della parrocchia Santi Silvestro e Martino ai Monti (Roma), opera di solidarietà rivolta a chi ha perso tutto ma non intende rinunciare alla dignità. L’ultima registrazione vede protagonista un sacerdote, monsignor Americo Ciani, amante della pittura, instancabile nel ritagliare dagli incontri della vita e dal quotidiano volti, soggetti, dettagli a cui dare espressione artistica. Il ricavato delle sue opere è interamente destinato alle missioni estere.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa