This content is available in English

Sir: Corrado (direttore), un’agenzia “a servizio della Chiesa italiana per esserne sempre di più e sempre meglio la voce ufficiale”

“Esprimo profonda gratitudine alla Conferenza episcopale italiana – nella persona del presidente, cardinale Angelo Bagnasco, del segretario generale, monsignor Nunzio Galantino, e del direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali, don Ivan Maffeis – per aver affidato a me, nonostante la giovane età, un compito così impegnativo e delicato”. Sono le prime parole di Vincenzo Corrado, nominato oggi direttore dell’Agenzia SIR (Servizio Informazione Religiosa). “Un pensiero di affetto sincero a chi mi ha preceduto: Giovanni Fallani, Paolo Bustaffa e Domenico Delle Foglie. Stiamo vivendo anni di grandi trasformazioni socio-culturali, che stanno a poco a poco trasformando l’intero sistema mediatico. Il tempo che ci sta davanti – prosegue Corrado -, sarà una grande sfida da affrontare tutti insieme. In questo, il Sir c’è e ci sarà. A servizio della Chiesa italiana, per esserne sempre di più e sempre meglio la voce ufficiale, in stretta collaborazione con gli altri media (Avvenire, Tv2000, Radio InBlu); a servizio dei territori, che continueranno a essere punto di riferimento costante attraverso i settimanali diocesani; a servizio dell’Europa, informando sulle attività delle Conferenze episcopali, degli Organismi ecclesiali (Ccee e Comece), delle istituzioni e degli organismi sociali e culturali europei; a servizio del mondo, perché – come ci insegna Papa Francesco – bisogna uscire verso le periferie geografiche, ma anche esistenziali. E, perciò, a servizio della persona umana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori