Papa Francesco: nuova diocesi in Honduras e nomina del primo vescovo di Danlì

Il Papa ha eretto una nuova diocesi in Honduras: si tratta della nuova diocesi di Danlí, con territorio dismembrato dall’arcidiocesi di Tegucigalpa, rendendola suffraganea dell’arcidiocesi metropolitana di Tegucigalpa. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede. Il Papa ha inoltre nominato primo vescovo della diocesi di Danlí don José Antonio Canales Motiño, del clero della diocesi di San Pedro Sula, finora parroco della cattedrale. Don Canales Motiño è nato il 19 marzo 1962 a La Lima, diocesi di San Pedro Sula (Honduras). Prima di entrare in Seminario ha ottenuto la licenza in Scienze giuridiche e sociali presso l’Universidad Privada San Pedro Sula. Ha compiuto la formazione sacerdotale presso il Seminario maggiore “Nuestra Señora de Suyapa” in Tegucigalpa. Ha ottenuto la Licenza in Teologia morale presso la Pontificia Università di Messico.È stato ordinato sacerdote il 12 ottobre 1996. Ha svolto successivamente i seguenti incarichi: parroco della parrocchia “Nuestra Señora de Suyapa” in Choloma (1998-2006); vicario generale della diocesi (1999-2002); parroco della parrocchia “Nuestra Señora de Guadalupe” in San Pedro Sula (2006-2015); decano della Zona Pastorale 1 (2007-2010) e, dal 2015, parroco della cattedrale “San Pedro Apóstol” in San Pedro Sula. La neo-eretta diocesi di Danlí è ubicata a sud del Honduras e il suo territorio corrisponde a quello del Dipartimento civile di El Paraíso, finora appartenente all’arcidiocesi di Tegucigalpa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori