Colombia: mons. Quiroga (presidente vescovi), “il 2017 sarà un anno felice se le vittime avranno la possibilità e il coraggio di perdonare”

Il presidente della Conferenza episcopale colombiana (Cec), monsignor Luis Augusto Castro Quiroga, arcivescovo di Tunja, dedica il suo messaggio per il 2017 alle vittime del conflitto, terminato dopo 53 anni con il recente accordo tra Governo e Farc. Nell’augurio pubblicato sul sito della Cec monsignor Castro esprime, infatti, il desiderio che il 2017 sia un anno di felicità per tutti i colombiani e in particolare per le vittime del conflitto armato, sottolineando però che “non esistono vittime felici. Esiste l’anno felice, l’ora felice, un livello di felicità, ma non esiste la vittima felice”. Perciò, secondo il presule, è solo attraverso il perdono che le persone possono essere felici: “Sarà un anno felice se le vittime avranno la possibilità e il coraggio di poter perdonare”. Secondo il presidente della Cec, attraverso il perdono, le vittime si trasformeranno in persone sopravvissuti: “Quando ci sarà il perdono arriverà la felicità e allora il sopravvissuto potrà organizzare la sua vita e il suo tempo in modo positivo e sentirà che la mano di Dio è presente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori