Terremoto: lo chef stellato Heinz Beck cucina per gli sfollati nel tendone della Croce Rossa

(dall’inviato Sir ad Amatrice) “Fusilli corti bucati con pesto al basilico e pistacchio su spuma di patate affumicate con gamberi. Un secondo di guanciale di manzo brasato con peperoni arrostiti, sedano, carote e spinaci e per chiudere una sfera di cioccolato su cremoso di gianduia”. È questo il menù che il cuoco tedesco, Heinz Beck, chef del ristorante La Pergola a Roma, premiato con tre stelle Michelin, ha preparato per il pranzo di oggi per gli sfollati del terremoto di Amatrice. Nel grande tendone allestito dalla Croce Rossa Italiana, nel campo sportivo di Amatrice, sono stati apparecchiati numerosi tavoli dove volontari di diverse associazioni servono le pietanze dello chef. “Ho voluto cucinare un pranzo per tutte le persone colpite dal terremoto – ha detto al Sir lo chef -. È il modo migliore per me per esprimere loro la mia vicinanza e solidarietà. Non ho voluto vedere quel che resta della città – ha aggiunto – perché le immagini trasmesse in tv sono davvero chiare. Ho voluto dedicare tutto il mio tempo per questo evento nel quale sono stato aiutato da uno staff di circa venti persone giunte da ristoranti italiani che sono sotto la mia supervisione. Il mio grande ringraziamento – ha poi concluso Beck – va alla Croce Rossa perché senza il suo supporto questo non sarebbe stato possibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia