Natalità: Pagnoncelli (Ipsos), “Italia è un paese che invecchia e non cresce”

Nando Pagnoncelli all'incontro pastorale della diocesi di Rieti

“Quello demografico oggi è un problema eluso. Ma è bene ricordarlo: l’Italia è un paese che invecchia e non cresce”: lo ha detto Nando Pagnocelli, amministratore delegato di Ipsos Italia, che ieri pomeriggio è intervenuto a Contigliano (Rieti), all’incontro pastorale promosso dalla diocesi locale, guidata da monsignor Domenico Pompili, sul tema “Camminare, costruire e confessare”. Un evento che si è svolto dopo il sisma del 24 agosto che ha fatto il maggior numero di vittime proprio nella diocesi laziale, tra le località di Amatrice e Accumuli. In oltre 500, tra clero, religiosi, religiose e laici, hanno affollato il centro pastorale alle porte di Rieti, per il primo dei tre incontri in programma, oggi sarà la volta di Chiara Giaccardi, sociologa dei media alla Cattolica, e domani, le sintesi con mons. Pompili. Dati Istat alla mano, Pagnoncelli ha parlato di un “tasso di natalità che diminuisce costantemente. Il 1964 ha registrato il picco di nati (baby boom), oltre il milione, nel 2015 abbiamo avuto in assoluto il numero più basso di nascite, meno di 500 mila (487mila). Secondo Istat – ha spiegato il sondaggista – nel 2050 l’Italia avrà una popolazione di circa 61 milioni di abitanti, più o meno come ora, ma le persone con più di 65 anni passeranno dal 20-21% al 30%, quelle di 80 anni dal 6% al 15%”. Diventa importante, allora, la presenza della popolazione straniera che, sempre secondo i dati Istat, nel 2050, “ammonterà al 17-18%. E ben venga – ha ammonito Pagnoncelli – sennò le pensioni chi le paga, con quali contributi? Chi lavorerà nelle nostre aziende se non abbiamo più ragazzi?”, ha domandato l’amministratore delegato di Ipsos. “Dati che devono farci riflettere quando parliamo di profughi e migranti. Oggi abbiamo 5 milioni di persone straniere nel nostro Paese, e il 20% dei nati del 2015 è figlio di madre straniera”. Si tratta di numeri che hanno ricadute sul piano anche politico, economico e sociale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia