Gmg Cracovia: lo schema della veglia di sabato 30 luglio. Esibizione di suor Cristina Scuccia

“I nostri leader sulla strada verso Gesù”, ovvero i patroni della Gmg, e “Il battesimo come porta di misericordia e fonte di dignità”, saranno, rispettivamente, i temi della veglia del sabato 30 luglio e della messa finale del giorno dopo, al “Campus Misericordiae”, a Brzegi (Wieliczka), nei pressi di Cracovia, la città che ospiterà la prossima Gmg (26-31 luglio). È quanto è emerso dalla presentazione dei principali appuntamenti della Gmg, che si è svolta questa mattina al Campus Misericordiae. Secondo monsignor Marek Hajdyla, del Comitato organizzatore locale, ogni appuntamento, dalla messa di apertura del 26 luglio, a quella finale del 31 luglio, avrà una durata di un’ora e mezza e sarà preceduto da tre ore di eventi. Le attese degli organizzatori parlano di 700 mila giovani al parco Blonia di Cracovia per l’accoglienza del Papa, 800 mila per la Via Crucis, sempre nello stesso parco cittadino, 1 milione alla veglia del sabato e 1, 5 milione di giovani alla messa finale, nel campus Misericordiae. Circa la veglia di sabato, il programma dovrebbe prevedere l’arrivo del Papa alle 19. Nell’attesa i giovani avranno pregato, assistito a balli, a presentazioni dei gruppi e associazioni presenti e ad altri eventi. Arrivato a Campus Misericordiae, Papa Francesco passerà sotto la porta della Misericordia per giungere all’altare, accompagnato da rappresentanti dei giovani di tutti i Continenti. La veglia servirà ai giovani per riflettere sulla Misericordia di Gesù. Ciò avverrà in 5 momenti seguendo la preghiera della Gmg: fede per i dubbiosi, speranza per i scoraggiati, amore per gli indifferenti, perdono per chi ha sbagliato e gioia per coloro che sono tristi. A seguire il Pontefice parlerà ai giovani per poi dare inizio alla adorazione eucaristica, alla recita della coroncina della Divina Misericordia e intorno alle 21, l’invocazione alla Madonna di Jasna Gora, Maria Regina Mundi. Subito dopo la veglia avrà inizio il concerto “Credo in misericordiam Dei”. Previste anche le esibizioni di Krzysztof Iwaneczko, vincitore della sesta edizione del talent “The voice of Poland” e di suor Cristina Scuccia, vincitrice di “The voice of Italy”. Alla Gmg prenderanno parte circa 1000 tra cardinale e vescovi e 13 mila sacerdoti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia