Bangladesh: mons. Nosiglia (Torino), “vicini alle famiglie delle vittime” tra cui la torinese Claudia D’Antona

“Il dolore per la morte tragica di vittime innocenti nell’attentato rivendicato dall’Isis a Dacca in Bangladesh è di tutta la comunità cristiana torinese”. Con queste parole diffuse ieri attraverso il sito della diocesi, l’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, ha voluto manifestare il proprio cordoglio per le vittime dell’attentato di venerdì a Dacca, in Bangladesh, tra cui c’è anche la torinese Claudia D’Antona. “Ricordiamo nella preghiera di suffragio i nostri morti – prosegue mons. Nosiglia, attualmente in Francia, alla guida del pellegrinaggio nazionale italiano al santuario mariano della Salette – e vogliamo essere vicini alle loro famiglie in questi momenti di grande e improvvisa sofferenza”. “Ma vogliamo anche, doverosamente, condannare senza alcun ‘distinguo’ le strategie del terrorismo assassino che colpiscono civili innocenti, a Dacca come a Istanbul come nelle grandi città d’Europa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa