Scontro treni in Puglia: Cantone (Anac), “frutto dell’atavica difficoltà di fare infrastrutture”

(DIRE-SIR) – Le “immagini delle lamiere accartocciate” del terribile incidente ferroviario in Puglia, oltre a richiedere il cordoglio per coloro i quali sono stati coinvolti sollevano anche “un oggettivo collegamento con l’argomento di cui si parla oggi”, legato “a un problema del nostro Paese che è l’atavica difficoltà nel fare infrastrutture”. Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anti corruzione, lo dice in apertura del suo intervento alla presentazione del rapporto dell’Anac, al Senato. “L’incidente è probabilmente frutto di un errore umano, lo accerterà la Magistratura”, prosegue Raffaele Cantone, “ma è certamente frutto e conseguenza di un problema atavico del Paese, che è la difficoltà di fare le infrastrutture”. La difficoltà “di mettere in campo le infrastrutture adeguate malgrado gli sforzi e gli impegni che sono stati messi in campo soprattutto nel nostro periodo”, evidenzia Cantone. E, ha concluso, “una delle ragioni oggettive, sicure, della difficoltà di fare infrastrutture certamente è da individuare nell”argomento di cui parleremo oggi”, quindi la corruzione.

(www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa