Diocesi: Caritas Milano, il volontariato estivo dei giovani è nella masseria confiscata al boss

Prende il via questa estate il nuovo progetto creato dalla Caritas e dall’associazione “Una casa anche per te” che vedrà i giovani di Cisliano, piccolo comune a sud-ovest di Milano, svolgere attività di volontariato e formazione all’interno della masseria confiscata alla cosca ’ndranghetana dei Valle, un tempo luogo di violenze e torture. La Caritas di zona e l’associazione organizzano un campo di lavoro dove i ragazzi parteciperanno attivamente al recupero della struttura, conoscendo meglio la realtà e i testimoni impegnati in percorsi di giustizia. Grazie all’iniziativa, realizzata in collaborazione con Libera, la masseria  diventerà un centro di educazione all’antimafia e alla legalità. I partecipanti vivranno negli alloggi ricavati nelle ex stalle e saranno coinvolti nella manutenzione del verde e nella tinteggiatura dei locali. “Dobbiamo ancora recuperare uno dei quattro appartamenti e bisogna ridipingere la sala bunker dove il capo e i suoi figli regolavano i conti con gli imprenditori e i commercianti locali che non restituivano i prestiti a usura”, ha spiegato Elena Simeti, volontaria dell’associazione. I campi di lavoro “Scegli da che parte stare” dureranno una settimana e copriranno il periodo compreso tra il 27 giugno e l’11 settembre. Per ognuno dei 9 turni ci sono a disposizione 34 posti. Si può scegliere una sistemazione in camera, in camerata o in tenda. L’età minima per partecipare è 14 anni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori