Diocesi: Tursi-Lagonegro, oggi mons. Orofino inizia il suo ministero pastorale

Prende il via oggi pomeriggio il ministero pastorale di monsignor Vincenzo Orofino alla guida della diocesi di Tursi-Lagonegro. “Vengo per tutti voi. Proprio tutti, senza esclusioni o preferenze”, aveva scritto mons. Orofino nel primo messaggio alla sua nuova diocesi, sottolineando che “vengo per stare con voi e condividere le gioie e i problemi di ciascuno e di tutti”. Dopo le visite che si sono svolte tra la mattinata e il primo pomeriggio, alle 17.30, in piazza Maria SS. di Anglona a Tursi, è in programma l’accoglienza festosa da parte del popolo di Dio e delle autorità. Previsti i saluti da parte dei sindaci di Tricarico e di Tursi e del presidente della Basilicata, Marcello Pittella. Mons. Orofino si recherà poi in Cattedrale per il bacio al crocifisso e l’aspersione dei presenti con l’acqua benedetta. Poi, di nuovo in piazza Maria SS. di Anglona, il vescovo presiederà la celebrazione eucaristica che avrà inizio con la lettura della Bolla Pontificia da parte del cancelliere vescovile, mons. Giuseppe Cozzi, alla presenza del collegio dei consultori. Seguiranno i saluti di mons. Nicola Urgo, vicario generale di Tricarico, e di mons. Francesco Sirufo, amministratore diocesano di Tursi-Lagonegro, che si dice “felice di accogliere S. E. Mons. Vincenzo Orofino quale padre, fratello e amico, nel fausto giorno della sua immissione nel ministero episcopale a servizio della cara diocesi di Tursi-Lagonegro, così vasta e popolosa, dallo Jonio al Tirreno, ricca di bellezza naturale, di nobiltà storica, di genuina fede cattolica, ma anche di difficoltà ambientali ed economiche di preoccupante attualità”. Al termine della celebrazione, che sarà animata dalla corale polifonica diocesana, sarà donato al nuovo vescovo un pastorale, segno esteriore del suo essere pastore nella Chiesa locale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa