Televisione: Rai Vaticano, il 25 giugno al “Giubileo di Francesco” porta santa itinerante in Francia e francescani in Cina

In Francia c’è una porta santa itinerante. In Cina sbarcano i francescani diffondendo in lingua la loro rivista. Il Papa “social” raccontato dal
direttore de “La Civiltà Cattolica”. Questi alcuni dei servizi della puntata de “Il Giubileo di Francesco” in onda sabato 25 giugno, ore 11, su Rai Uno (replica su Rai Storia domenica 26, ore 12.30). Ad aprire la rubrica di Rai Vaticano curata da Massimo Milone sarà la storia di un giovane e intraprendente sacerdote francese. “Caravan e quattro assi di legno – si legge in un comunicato – è la porta santa itinerante che porta in giro per la Francia laddove i fedeli non possono raggiungere chiese e basiliche. È il simbolo di un Paese solidale che nonostante fanatismi e contraddizioni sociali vive il suo Giubileo con trasporto e partecipazione”. Nella puntata, riflettori anche sulla Cina dove Francesco sogna da tempo una visita pastorale. “Per ora sono arrivati i francescani d’Assisi che hanno tradotto la loro rivista ‘San Francesco’ in cinese” per i 12 milioni di cattolici in Cina.  “Un’avventura editoriale — spiega il portavoce del Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato — che è uno sguardo di misericordia e di dialogo”. Nella puntata padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, spiega “la rivoluzione dello spirito” di Papa Francesco, a tre anni dalla elezione. Sua la prima intervista che fece conoscere al mondo il papa argentino, “un pontefice social che crea relazioni. Provoca e richiede sempre una reazione. È una rivoluzione adeguata al tempo, un papa pastore che dalla periferia dell’Europa con i suoi viaggi arriva al cuore del continente”. E proprio dalla periferia, l’isola di Lesbo, il “Giubileo di Francesco” ha seguito a Roma le famiglie di migranti musulmani che il Papa ha voluto portare con sé in aereo nel suo viaggio di ritorno dalla Grecia e che si stanno integrando grazie al Vaticano e alla Comunità di Sant’Egidio nel tessuto socio-culturale della città.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori