Papa Francesco: udienza, porta con sé sul palco un gruppo di rifugiati della Caritas di Firenze

Sta diventando quasi una consuetudine, ormai, far salire alcuni bambini a bordo della “papamobile”: oggi erano quattro, due femminucce e due maschietti, vestiti con l’abito della loro Prima Comunione. Papa Francesco è arrivato puntuale, qualche minuto prima delle 9.30, in piazza San Pietro per l’ultima udienza generale prima della pausa di luglio. Mercoledì prossimo, infatti, il Papa presiederà nella basilica di San Pietro la Messa per la solennità dei santi apostoli Pietro e Paolo. Quindicimila, secondo la Prefettura della Casa Pontificia, i fedeli presenti oggi in piazza San Pietro, muniti di ombrelli e cappellini colorati per il sole estivo che bacia la Capitale. Protagonisti, come sempre, i bambini accarezzati e abbracciati dal Papa, che più volte ha sistemato i loro cappellini o li ha aiutati a rimettere il ciuccio. Un bimbo vestito di azzurro e una bambina in rosa hanno pianto nell’avvicinarsi a lui, sollevati dagli uomini della sicurezza vaticana, e Francesco li ha consolati con parole sussurrate e una carezza. Lavoro supplementare, per i gendarmi, che hanno dovuto sollevare per porgere al Papa anche alcune bambine vestite da “sposine”, anche loro con l’abito della Prima Comunione. A metà percorso, una vecchina con i cappelli bianchi si è slanciata verso la jeep bianca scoperta, e il Papa ha fatto fermare l’auto per fermarsi ad ascoltarla, mentre lei si era quasi aggrappata ai sostegni esterni della jeep. Francesco ha percorso l’ultimo tratto a piedi, verso la sua postazione al centro del sagrato, facendosi accompagnare – fianco a fianco – da un gruppo di rifugiati di colore, probabilmente africani, della Caritas di Firenze. A fare loro da “ola”, un gruppo variopinto di sbandieratori. Una volta arrivati a destinazione, i rifugiati si sono seduti sotto i due lati della postazione papale. “Rifugiati per un futuro insieme”, il testo dello striscione che hanno sbandierato, con scritte blu in campo bianco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori