Fede e cultura: Impagliazzo (Sant’Egidio), Roma diventata “casa per i rifugiati”

Su impulso del gesto di accoglienza concreta del Papa a Lesbo, Roma è diventata “casa per i rifugiati’. Lo ha detto Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di S. Egidio, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del concerto “Music for Mercy”, promosso dall’opera Romana Pellegrinaggi (Orp) e dal Teatro dell’Opera di Roma. E saranno proprio i rifugiati – ha annunciato Impagliazzo durante la presentazione dell’evento, svoltasi oggi presso la sala della Conciliazione del Palazzo del Laterano – i primi ospiti del concerto, in programma il 26 luglio al Foro Romano “Un concerto per costruire ponti”, l’ha definito il presidente di Sant’Egidio, in una città a cui è affidato lo stesso compito. “Celebrare la musica come linguaggio universale che unisce tutti i popoli di diversi continenti, culture e religioni’, lo scopo dell’iniziativa, nelle parole dell’amministratore delegato dell’Orp, monsignor Liberio Andreatta.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori