Diocesi: Cosenza, il 25 giugno presentazione di “Avvocato di strada”

Sarà presentata sabato 25 giugno a Cosenza, (Auditorium “A. Guarasci”, ore 10.30) l’iniziativa “Avvocato di strada” promossa dall’associazione di volontariato “Casa nostra”, dall’Onlus “Avvocato di strada”, dall’Ordine degli avvocati di Cosenza e dalla Caritas dell’arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, con il patrocinio della provincia di Cosenza. A illustrare l’iniziativa saranno don Bruno Di Domenico, direttore della Caritas, Pino Salerno, presidente di “Casa nostra”, Roberto Mumolo, presidente di “Avvocato di strada” e Fabio Mandato, coordinatore “Sportello Cosenza”. Modera l’incontro Pina Belmonte, vice presidente di “Casa Nostra”. Sono state 3475 le persone assistite gratuitamente in tutta Italia nel corso del 2015 dall’associazione Avvocato di strada onlus grazie alla disponibilità di oltre 700 professionisti impegnati quotidianamente in 41 città. I dati sono forniti dal presidente Antonio Mumolo e risalgono alla assemblea nazionale della onlus del 16 aprile scorso. Nel corso dell’ultimo anno si è registrato un aumento delle pratiche (nel 2014 erano state 2957) che hanno interessato diritto civile (45%), diritto dei migranti (31%), diritto penale (13%) e diritto amministrativo (11%). Per Mumolo è stato di “oltre 2 milioni e 432mila euro il valore del lavoro legale messo gratuitamente a disposizione degli ultimi”. Il 56% degli assistiti è costituito da extracomunitari, il 31% da italiani e il 13% da cittadini dell’Unione Europea. Nel 73% dei casi si è trattato di uomini. Interessante notare, come ha rilevato Mumolo, che “tra le pratiche di diritto civile, le tre voci più considerevoli riguardano il diritto alla residenza, il diritto del lavoro e gli sfratti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori