Diocesi: San Miniato, oggi e domani il pellegrinaggio a Roma per il Giubileo

In occasione dell’Anno Santo della Misericordia, la diocesi di San Miniato organizza un pellegrinaggio a Roma con la partecipazione domani all’Udienza generale di Papa Francesco, la visita alle basiliche papali di Santa Maria Maggiore e S.Paolo Fuori le Mura e, prima volta per un pellegrinaggio diocesano, visita di luoghi, associazioni e comunità che lavorano a fianco di rifugiati, carcerati e senzatetto e che praticano quotidianamente la misericordia. Si tratta di un pellegrinaggio per conoscere i volti di misericordia del nostro tempo e visitare i luoghi di sofferenza e di incontro con gli “ultimi” della diocesi di Roma. Questo il senso del viaggio a Roma, che vede coinvolti circa 300 pellegrini, guidati dal vescovo, monsignor Andrea Migliavacca. Stamattina c’è stato il passaggio attraverso la porta giubilare della basilica di San Paolo fuori le mura. Nel pomeriggio a partire dalle 15 i partecipanti avranno la possibilità di effettuare dei micro gemellaggi con le realtà associative di volontariato e accoglienza della capitale. Ogni gruppo di pellegrini visiterà una particolare realtà di volontariato. I diocesani visiteranno il Centro Astalli gestito dai Gesuiti, nella chiesa vicino al Palazzo del Quirinale, il Seac, volontariato carcerario, che accoglierà un gruppo di 50 persone nella sede vicina al carcere di Regina Coeli ,e la Cooperativa Magliana’80. Domani la diocesi intera parteciperà all’udienza del Papa in Piazza di S.Pietro. Nel pomeriggio ci sarà la messa finale di chiusura del pellegrinaggio nella basilica di S.Maria Maggiore. “Una bella occasione per la visita delle basiliche papali, ma soprattutto per visitare e conoscere queste belle realtà e luoghi di misericordia”, ha commentato il vescovo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori