Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Amministratori sotto tiro: Consulta nazionale antiusura e Cartello “Insieme contro l’azzardo” partecipano a prima marcia nazionale

“Il nostro auspicio è che questa prima marcia nazionale sia l’inizio di un percorso rivolto a creare un’alleanza e una condivisione tra lo Stato, la società civile, gli amministratori pubblici e le associazioni di volontariato contro le mafie e ogni forma illegalità”. È quanto affermano monsignor Alberto D’urso, vice presidente della Consulta nazionale antiusura “Giovanni Paolo II”, e Attilio Simeone, coordinatore nazionale del Cartello “Insieme contro l’azzardo”, annunciando la loro presenza alla prima marcia nazionale degli amministratori sotto tiro, che – organizzata da Avviso Pubblico – si terrà il 24 giugno a Polistena (Rc). Con questa presenza D’Urso e Simeone vogliono testimoniare la loro vicinanza “ai tanti amministratori locali che alla loro pubblica funzione, che in modo democratico sono chiamati a svolgere dai cittadini, hanno conferito una matrice decisa e inequivocabile di contrasto alle mafie”. “La gente vessata e impaurita dalla criminalità organizzata – spiega D’Urso – ha bisogno di sentire forte la presenza dello Stato, nelle persone dei sindaci, dei magistrati e dei rappresentanti delle forze dell’ordine”. L’usura è “una piaga economica e sociale legata a filo doppio con l’azzardo e la criminalità organizzata”, denuncia D’Urso.

© Riproduzione Riservata
Italia