Argentina: Caritas, nel fine settimana la raccolta annuale per i bisognosi. Il sostegno dei vescovi

All’insegna del tema “Se offri il meglio di te, il mondo sarà diverso” si svolge sabato 11 e domenica 12 giugno in Argentina la raccolta annuale organizzata dalla Caritas. Al centro dei messaggi dei vescovi, che pochi giorni prima del Congresso eucaristico nazionale invitano i fedeli a partecipare a questa colletta, le carenze e le necessità degli argentini immersi nella povertà (il 34% della popolazione del Paese secondo i dati dell’ultimo dossier del Osservatorio dell’Università Cattolica argentina). “Stiamo attraversando una situazione difficile a causa della mancanza di lavoro e dell’aumento della povertà”, ha dichiarato ieri il vescovo di Rafaela, monsignor Luis Fernandez, che ha ricordato anche le difficoltà che devono affrontare in questo momento le famiglie che abitano nelle zone colpite dalle recenti inondazioni. “Questa raccolta – ha affermato il presule – intende rafforzare l’impegno e la partecipazione della gente verso i più poveri e bisognosi”. “Si attende che ciascuno dia il meglio di sè, anche se minimo, perche c’è gente che sta vivendo davvero male. La colletta annuale della Caritas – ha aggiunto mons. Fernandez – ha sempre aiutato nei momenti più difficili del Paese”. “Si tratta di un’occasione da non sprecare, di un’opportunità per rinnovare la nostra fede e la nostra speranza”, ha affermato dal canto suo l’arcivescovo di Salta, mons. Mario Antonio Cargnello. “Il contributo richiesto dalla Caritas dev’essere un riflesso dell’atto di offrire noi stessi”. “Se ti offri agli altri, puoi cambiare Tu, puoi aiutare gli altri a cambiare e puoi anche cambiare il mondo, farlo migliore. La raccolta – ha aggiunto il vescovo – vuole diventare un’occasione per ciascuno di offrirsi agli altri con forza e con molta speranza” Secondo quanto annunciato dagli organizzatori, la raccolta di quest’anno servirà a sostenere l’opera che la Chiesa svolge attraverso le cosiddette microimprese e a fronteggiare le emergenze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori