Salute: Campus bio medico, inaugurato il Polo nido-infanzia. Ospiterà fino a 190 bambini

“Primavera del Campus”: Polo Nido-Infanzia dell'Università Campus Bio-Medico, Roma

“Primavera del Campus”: è questo il nome del Polo Nido-Infanzia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, attivo dal 1° settembre prossimo nella sua nuova sede di Via Regdo Scodro. Inaugurato oggi, la struttura è totalmente eco-sostenibile, potrà ospitare fino a 190 bambini da 0 a 6 anni, diventando nel complesso la struttura più grande di Roma Capitale per l’offerta di questo tipo di servizi. Per il Nido saranno disponibili 115 posti, 75 per la Scuola dell’Infanzia. All’inaugurazione erano presenti il Presidente dell’Università Campus Bio-Medico (Ucbm) di Roma, Felice Barela, e i vertici dell’Ateneo. Con loro, tra gli altri: il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Realizzato per accogliere i figli dei dipendenti dell’Università, sarà aperto anche alle famiglie del territorio cittadino. La struttura è pensata per offrire una risposta concreta al bisogno di conciliazione famiglia-lavoro e per favorire lo sviluppo di una rete di relazioni anche con i bambini e le famiglie residenti nel territorio della Capitale: per questo, sarà aperta 12 mesi all’anno con orario flessibile (dalle ore 7.00 alle ore 19.30). Il taglio del nastro si è svolto a poco più di cinque mesi dall’avvio dei lavori, iniziati nel novembre 2015 e terminati lo scorso aprile.

Ampie le dimensioni totali: l’area interna, allestita con bio-arredi e materiali ludico-didattici innovativi, è distribuita su un unico piano di 1.780 mq, per consentire l’accesso al giardino esterno anche ai bimbi più piccoli. Ospiterà sei ambienti per il Nido (due ciascuno per i piccoli fino a 12 mesi, per i medi fino a 24 mesi e per i grandi da 25 a 36 mesi, ognuno con il proprio bagno e una stanza riposo) e tre classi dedicate ai bambini della Scuola dell’Infanzia (3-6 anni), che sarà bilingue. A disposizione dei bambini ci sarà una mensa con cucina espressa, curata da personale specializzato che predisporrà i menu secondo le indicazioni di un nutrizionista e di un pediatra. Il giardino esterno, che si estende per circa 2.400 mq, è dotato di orto didattico ed è circondato da specie arbustive e da oltre 200 alberi, soprattutto pini ed eucalipti, del vicino Parco Naturale di Decima Malafede. Dal punto di vista didattico, la nuova struttura sarà affidata all’Associazione Cefa, com’è stato finora per il Nido aziendale (istituito nel 2005) e per lo spazio educativo (aperto ai bambini, figli di dipendenti Ucbm, di età compresa tra 3 e 6 anni), dislocati da fine 2007 presso il Centro per la Salute dell’Anziano. Cefa, Associazione di Famiglie per l’Educazione e la Cultura, è un Ente Morale regionale legalmente riconosciuto, senza finalità di lucro, fondato negli anni ‘80 da un gruppo di genitori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori