Germania: le agenzie caritative della Chiesa tedesca in aiuto dei rifugiati

Sei agenzie caritative della Chiesa tedesca hanno presentato ieri una dichiarazione comune durante una manifestazione nell’ambito del 100° Katholikentag, a Lipsia. In quella che è stata rinominata la “Giornata dei rifugiati”, Misereor, Renovabis, Caritas, Missio, Adveniat e l’associazione dei “Cantori della Stella” hanno riconfermato il loro impegno per la “solidarietà globale coi rifugiati”, sulle orme di Gesù “avvocato dei vulnerabili”. Nella dichiarazione “le organizzazioni mondiali di assistenza della Chiesa esortano tutti e sostenere una politica nazionale e internazionale, che segua i principi della ‘pace giusta’ e rispetti i diritti delle popolazioni civili”. Le organizzazioni tedesche sottolineano che “in Germania, molte persone hanno già trovato protezione e sopravvivenza e qui sperano di ricostruirsi una vita sicura in dignità e libertà senza minacce”. Le agenzie hanno ricordato che il successo delle azioni di soccorso ed accoglienza che dal 2015 hanno visto la Germania in prima linea, davanti all’aumento dei rifugiati, è stato possibile per il grande impegno dei volontari della Chiesa. Nella dichiarazione è sottolineata la scelta di assicurare alle persone che vivono in condizioni disagiate di poter “ricevere assistenza nei loro Paesi d’origine, in modo da poter mantenere una prospettiva di vita decente nella loro casa”. Molti di questi progetti di aiuto potrebbero essere intesi anche come un contributo alla riduzione delle cause di fuga, ma la attività principale ora resta “il cercare rifugio alle persone che scappano dalla guerra e dalla violenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori