Associazioni: Cooperatori Paolini, resa nota la nomina di don Bruno Colombari a delegato nazionale

I Cooperatori Paolini hanno reso nota oggi al Copercom la nomina di don Bruno Colombari a delegato nazionale dell’associazione fondata nel 1917 da don Alberione. Don Colombari subentra a don Alessandro Castegnaro. “Il mio pensiero va a tutti i cooperatori e le cooperatrici che vivono l’avventura evangelizzatrice con tutta la mirabile Famiglia Paolina. È stato il beato Giacomo Alberione – sottolinea don Colombari – a pensarvi e a volervi come preziosi collaboratori e collaboratrici nel vasto campo dell’evangelizzazione con i mezzi più moderni della comunicazione sociale”. Il prossimo anno ricorrerà il centenario di fondazione dell’associazione (29 giugno 1917-2017). “Si può ben dire – aggiunge don Colombari – che è stata una meravigliosa storia di abbondanti ricchezze di grazia. Davanti a noi ci sia solo un futuro di speranza, con tanta voglia di cooperare tutti insieme come Famiglia Paolina per portare a tutti la gioia del Vangelo”. Don Colombari è stato ordinato sacerdote da san Giovanni Paolo II. Ha svolto il suo primo apostolato nel campo discografico e nella formazione. Poi è stato in missione per trent’anni in Australia, dove “ho imparato a contemplare le incantevoli bellezze di un mondo che ha tutte le note e i colori del laudato si’”: Melbourne, Sydney, Brisbane, Toowoomba sono solo alcuni punti di riferimento della sua avventura apostolica. Dopo un’esperienza di alcuni mesi nel deserto dell’Arizona, è rientrato in Italia per “servire la mirabile Famiglia Paolina” come delegato nazionale dei Cooperatori. “Lo farò – conclude don Colombari – con un forte desiderio di unità: Ut unum sint!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa