Solidarietà: colletta per l’Ucraina, la Svizzera aderisce all’appello del Papa

La Chiesa cattolica svizzera aderisce all’appello lanciato da papa Francesco che al Regina Coeli di domenica 3 aprile aveva chiesto di promuovere “una speciale colletta” per l’Ucraina in tutte le chiese cattoliche d’Europa domenica 24 aprile. In un comunicato diffuso oggi, la Conferenza episcopale svizzera annuncia che la colletta a favore delle vittime di guerra in Ucraina  sarà fatta nel corso delle messe di domenica 24 aprile. La colletta sarà organizzata in Svizzera dalle singole diocesi e le somme raccolte saranno inviate al Pontificio Consiglio “Cor Unum” che le destinerà appunto alle vittime nei territori colpiti dalla guerra e ai rifugiati interni al Paese. Il Papa al Regina Coeli aveva detto: “Invito i fedeli ad unirsi a questa iniziativa con un generoso contributo. Questo gesto di carità, oltre ad alleviare le sofferenze materiali, vuole esprimere la vicinanza e la solidarietà mia personale e dell’intera Chiesa. Auspico vivamente che esso possa aiutare a promuovere senza ulteriori indugi la pace e il rispetto del diritto in quella terra tanto provata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo