Giubileo: Unitalsi, nel 2015 in pellegrinaggio 40 mila persone, sempre più giovani partono per fuggire da disagio

“Formare i volontari dal punto di vista sanitario, catechetico e psico-pedagogico in particolare in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco”. È l’obiettivo del dossier Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali), che verrà presentato a Sacrofano (Roma) presso la Fraterna Domus, in occasione seconda fase del progetto “Per-corsi tra scienza ed etica per l’integrazione della persona”, realizzato dall’Unitalsi  e finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Pontificio Consiglio della pastorale per gli operatori sanitari, verrà presentata a Sacrofano (Roma) presso la Fraterna Domus, dal 14 al 17 aprile, con la partecipazione di  oltre 30 volontari provenienti da tutte le sottosezioni dell’Unitalsi dell’Italia centrale. Sta cambiando negli ultimi anni il profilo del “pellegrino” e in particolare delle persone affette da patologie sanitarie che scelgono di partecipare a un pellegrinaggio a Lourdes, ma anche nei maggiori santuari europei, italiani e in Terra Santa, è uno dei dati del dossier, da cui risulta che l’anno passato 40.348 pellegrini si sono affidati all’Unitalsi per partecipare a un viaggio verso i luoghi sacri. Tra questi, 9.615 erano persone malate con diverse patologie. Sono sempre più i giovani, di età compresa da 14 a 35 anni, a decidere di partire, soprattutto se alle spalle hanno problemi di depressione, dipendenze da droghe, sindromi fobiche, solitudine. Durante la tre giorni di formazione sono previsti gli interventi di Salvatore Pagliuca, presidente nazionale dell’Unitalsi, Marzia Tanini, consigliere nazionale Unitalsi e responsabile del progetto, don Carmine Arice, direttore dell’Ufficio nazionale della Cei per la pastorale della Salute, Federico Baiocco, responsabile nazionale medici Unitalsi e monsignor Augusto Chendi, sottosegretario del Pontificio Consiglio degli Operatori Sanitari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo